Le parole nel vuoto

Un bacio strappato

e nulla più.

Un sorriso rubato,

le labbra che sentivi

dentro,

le lingue mescolate.

 

Ora c’è il ricordo,

una felicità istantanea

poi,

di nuovo oblio.

 

Lunghe chiacchierate

scivolate in un bicchiere

le parole che vorresti sentire

e che non ti ho detto.

 

Resta la brezza

che rinfresca i cuori.

Stavolta è più di un’illusione.

Sono sicuro.

Il resto intorno

è solo un vuoto rumore.

 

composizione di

Daniele Altina

 

 

ph. Luigi Maggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto