Il rumore della malinconia

Sarà che manca tempo,

non ce la fai,

non hai voglia.

Sempre gli stessi pensieri,

come un orologio scandiscono,

le ore, i minuti,

tutto il tempo che resta.

Come sconfiggi la malinconia?

 

Il tempo ti lascia inerme,

pensi solo a lei,

ai suoi occhi,

agli sguardi,

al suo amore.

 

Cancelli e riparti.

Ridi.

Sai che non puoi.

Il nastro della vita continua

il suo viaggio.

Certe volte s’inceppa,

riparte.

Pensi di riavvolgerti

in sua compagnia,

ti giri e sei solo.

 

Triste?

No se guardi lei.

Il freddo d’improvviso

è calore.

 

Daniele Altina

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto