Privacy Policy art Archivi - Pagina 3 di 3 - The Serendipity Periodical

La rincorsa dell’ego

Sembra di conoscerci da sempre Il sesso? Adesso è solo abitudine. I silenzi? Rigano il volto di noi ignavi.   E io mi perdo. Rimugino. Come un uccello in gabbia. Libertà, egoismo, solitudine. Tutto mi osserva, lontano o vicino, prova a sentirmi.   La paura è solo una parola, un anello spezzato un’immagine elaborata e […]

Il tempo e i luoghi della poesia

Traduzione della poesia: perdita e acquisizione La traduzione è un processo che da una lingua all’altra fa perdere sempre qualcosa della lingua di partenza. Sono stati tanti i punti toccati durante l’incontro di  novembre “Il tempo e i luoghi della poesia – Riflessioni sulla traduzione di testi in lingua inglese”, che prende il titolo dal […]

LUI E LEI- prima puntata

I segreti della camera rosa in scena Venerdì 6 Novembre, al teatro Spazio 18b di Garbatella, The Serendipity Periodical ha assistito a “LUI E LEI- prima puntata” spettacolo ideato da Lorenzo Salveti, parte della collana I SEGRETI DELLA CAMERA ROSA, una raccolta di testi comici presi e rielaborati dalle produzioni brillanti dell’800/900, messo in scena da La compagnia […]

Scream of Silence

Il silenzio non è nostro amico, ma non è nemmeno nostro nemico: è più come un mercenario, a servizio delle situazioni più comode. Non lo trovi a comando, ma quando meno te lo aspetti; anche in una stanza gremita di gente, puoi sentire le sue urla nella testa, soprattutto quando non si odono voci, senti […]

Industria Indipendente- Aprire il concetto di teatro

Short Theatre è una realtà teatrale che esiste all’interno del panorama romano da molti anni ormai. Quest’anno il The Serendipity Periodical ha avuto l’opportunità di sbirciare dietro le quinte ed intervistare alcuni degli artisti che hanno partecipato al festival. Sabato 15 settembre abbiamo incontrato Martina Ruggeri ed Erika Z. Galli, drammaturghe di Industria indipendente, collettivo […]

Amore urbano

Vuote volute di fumo si dissolvono qui dentro. Polmoni, gola, stomaco. Ecco, gambe che muovono questo corpo di cartone, attraversato dall’aria invernale. Un pugnale di vento freddo punge ora, piano, la pelle pallida di un volto illuminato. . . . Un sole lontano bacia la tangenziale infinita. Due corpi si muovono nella linea delle nuvole, […]

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto